username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Intermezzo

Come un fiume
nel suo alveolo
tra vortici impetuosi
e parentesi di quiete
scorre l'esistenziale viaggio.

Di tanto in tanto
gli impensati doni
dalla vita elargiti

come piccole canoe
accolgono ossigenando
il cuore
naufrago e deluso
da lunghe attese.

Ritemprati, con nuove forze
ci avviano fiduciosi
incontro al domani

con l'entusiasmo intatto
di un bambino
che non smette di sognare.

 

2
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 02/10/2015 08:57
    Davvero una bella poesia, anzi notevole!!!
  • Fabio Realacci il 29/09/2015 12:54
    - Come un fiume scorre nel suo alveo", credo che sia più giusto così, anche se una visita dall'ottico non guasterebbe per chi non vede.
    Il testo è esistenzialista "con l'entusiasmo intatto
    di un bambino
    che non smette di sognare". Bella, complimenti.
  • Vincenzo Capitanucci il 29/09/2015 06:40
    canoe d'ossigeno.. su asfissie di Tempo.. molta bella L'or..
  • Rocco Michele LETTINI il 29/09/2015 06:33
    NON SMETTERE MAI DI SOGNARE: SAGGIO MESSAGGIO! LIETA GIORNATA.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0