PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spuma di parole

Passano le morte stagioni,
passano i morti cavalli,
passano le grida fanciulle,
lo vediamo nei sepolcri altrui,
lo vediamo ogni giorno
nelle rughe del viso.

Solo resta il segno inciso
se qualcosa si è condiviso
tra se stessi e loro,
ma non è un tesoro,
è spuma di parole
pure senza cuore.

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 03/10/2015 06:30
    passano i morti.. passano le grida di fanciulle.. i nostri giorni hanno bocche di sepolcri.. solo resta una spuma di parole.. ma io direi con tanto cuore.. bellissima Silvia..
  • Rocco Michele LETTINI il 02/10/2015 19:15
    Solo un viale di orme pesanti... nel fango del malsano... Decantazione superlativa meticolosamente forgiata... Lieto weekend.

1 commenti:

  • silvia leuzzi il 03/10/2015 07:32
    Grazie grazie a Rocco e a Vincenzo sempre tanto gentili con me, vi auguro un sereno ( non felice sarebbe troppo per noi ) fine settimana, un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0