accedi   |   crea nuovo account

Forse

Forse un giorno capirò mi dissi
e stetti ad aspettare,
lì seduto in un angolo,
cercando di afferrare
i miei pensieri che
guizzavano via come i capitoni
al loro triste natale.

Passò il tempo, nacquero nuovi giorni,
ne morirono tanti altri,
ed io ancora la fermo in attesa.
Mi spellai sotto il sole cocente,
rabbrividii ricoperto di neve ma non mi mossi.
Ci sono ancora anche se ormai ho perduto la speranza,
non riuscirò certo a capire non ho più il tempo
e poi..., sarà forse la vecchiaia ma non ricordo più
cosa volessi capire.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/10/2015 10:57
    Un intenso_riflessivo_meditato decanto forgiato magistralmente. Reale considerare... evinco dai tuoi versi... Lieto weekend
  • Vincenzo Capitanucci il 03/10/2015 06:25
    bellissima.. Andrea.. memoria perduta.. ma non disperare.. basta l'attimo di una porta che si per ricordare tutto.. e forse non c'era niente da capire... ma solo felicità di essere..

1 commenti:

  • Fabio Mancini il 06/10/2015 16:57
    Il tempo scorre via, restano i sfocati ricordi. Ciao, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0