PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Zibaldone 9 ( la linea del senza amore )

Verso il sole... Verso l'ombra...
... tra la vita e la morte.. seminando o strappando... viviamo camminando... su una linea di confine...
... per comprarci un minuto di spazio ci eravamo venduti al vuoto ... al nulla ... e a distese di tempo senza Amore...
****
Proiezioni
... le mie collere ed i miei desideri... angosce invidie gelosie possessioni... stonature gioie d'amore malattie e dolori... tutto quello che accade in me succede nel mondo.. .. anche i miei peggiori incubi... e sogni... in luce e ombre
****
La linea
una linea... una semplice linea tracciata sul suolo... s'inerpicò su per il cuore.. devastò la mente di mille incendi... nell'anima divenne profonda frattura... da simili ci rese stranieri.. . estranei a noi stessi... deserti...

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 04/10/2015 12:52
    Una sequela di luci ed ombre... come la nostra quotidianità tra amarezze e gioie... Un bipolarismo che... a chi tormenta e a chi rallegra... Hai toccato una realtà da mutare...
  • Ferdinando il 04/10/2015 07:19
    Poesia immaginifica dall'alto valore simbolico... complimenti Vincenzo.

2 commenti:

  • Marysol il 05/10/2015 15:32
    Hai raggiunto l'apice della paura dell'uomo: che il mondo non sappia più amare... Nel caos imperante di mille e più accadimenti, stravolgimenti continui, nascondono il fine unico che l'uomo ricerca da sempre: la felicità.
  • loretta margherita citarei il 04/10/2015 19:26
    sempre bei e profondi versi, 1 abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0