accedi   |   crea nuovo account

Il Grande Assente

Ecco la sposa con l'espressione franca
Vestita di candore come nuvola bianca
Abbagliante stringeva a sé il pargoletto
E in un angolo piangeva il suo angioletto
Versava in un calice lacrime di rugiada
Iddio gitano cade sotto i colpi di spada
Defraudato d'una casa e d'una famiglia
Erra fuori tuo cuore con tua meraviglia.

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 07/10/2015 08:24
    Chi era il grande Assente.. L'amore? .. Ecco la Sposa vestita di bianco con il pargoletto ride.. ed eccone un'altra.. che piange il suo angioletto.. l'Iddio gitano cade sotto i colpi di spada... molto particolare ed ermetica Fabio..
  • Rocco Michele LETTINI il 07/10/2015 06:41
    Indicativo verseggio con acume forgiato. Lieta giornata Fabio.

3 commenti:

  • Fabio Mancini il 07/10/2015 11:01
    Una bellissima collega che convive da tempo e con un figlio, si è recentemente sposata in comune, ma non in chiesa. Il Grande Assente è Dio che resta fuori da quella casa e da quella famiglia e l'Angelo custode del pargolo piange lacrime amare. Un sorriso gentile a tutti. Fabio.
  • loretta margherita citarei il 07/10/2015 04:22
    sembra una ballata, molto originale
  • Nicola Saracino il 06/10/2015 19:57
    Non lascia indifferenti, mi piacerebbe saperne di più. Nicola

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0