accedi   |   crea nuovo account

Guerra

Guerra torazina di coscienze efedrina eroina cocaina
Ashish e maldicenze varie hai sottratto alla vita le calendule della
Tua devastazione oh imperatrice di scandali
Quanta vita sgretolata nei sobborghi di una Africa seminuda
Israele Palestina Iraq Somalia e tutta l'Italia devastata da te grande
Di un nazismo socialista comunista e folle
Oggi so come si fa le strade di bambini privati rotti claudicanti fieri
Sorridenti giocando piangendo ansando piedi sporchi polvere e distruzioni
In braccio a madri deluse e spventate violate da un'insensatezza che non conosce pari
So come si fa perché conosco l'uomo è li che nasce la vera guerra nel suo cuore
Burattini capovolti come spaventapasseri anticristici con in braccia un fucile
Per partire nell'esercito bisogna avere una certa dose d'incoscienza
E per essere capi di stato una forte cattiveria
Oggi l'Isis è il nemico e allora bombardiamo tutto ciò che ci viene davanti tanto il prezzo è
La Morte La Morte La Morte

 

2
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 08/10/2015 07:48
    Una scrittura che esprime rabbia, disillusione, avversione verso tutti i tipi di violenza, verso l'annebbiamento delle coscienze.
  • Vincenzo Capitanucci il 08/10/2015 06:15
    conosco l'uomo... nel suo cuore.. è lì che nasce... la vera guerra... capito questo la Jihad.. prende tutto il suo vero significato.. è una guerra interna.. uno sforzo.. atto a liberare il santo sepolcro.. sepolto in noi..
  • Rocco Michele LETTINI il 08/10/2015 06:07
    IL PREZZO È LA MORTE... ACUTA CONSIDERAZIONE... IN UN RACCONTO SEQUELATO CON MAESTRIA... LIETA GIORNATA.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0