username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Me lo imprimeva nella mente

È una giornata di sole
di quelle che vorresti morire
tanto è bello soffrire di piacere.

Me lo imprimeva nella mente
il ricordo del suo corpo
bianco come un lenzuolo steso
flessuoso come tenero giunco
solerte nella ruvida passione.

Che sia la verità non è così vero
se posso dire che vivo e muoio
ad ogni raggio di sole che m'incide.

 

0
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 09/10/2015 18:50
    posso dire che vivo e muoio
    ad ogni raggio di sole che m'incide nel cuore.. molto bella.. Carmine..
  • Glauco Ballantini il 09/10/2015 17:45
    L'imprinting non è solo degli uccelli, ci incide il raggio di sole.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/10/2015 15:12
    Riflessiva poesia dettata dalla quotidianità sì strana et inconcepibile. Lieto weekend Carmine

3 commenti:

  • Marysol il 05/12/2015 06:46
    Il suo amore (ed il tuo) t'imprime la luce nel cuore... vita e morte per passione, per amore, la fisicità impressa negli occhi, nei sensi, nel sole...
    Molto bella Carmine
  • Carmine Impagnatiello il 26/10/2015 11:32
    Grazie assai a tutti voi.
  • anna marinelli il 10/10/2015 08:14
    si vive e si muore ogni giorno quando si ama! Bellissima poesia Carmine.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0