username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nenia di gocce d'autunno

La pioggia intona
la sua nenia su selciati
di strade ingombre
di apparenze.
E ascolti la voce d'autunno
che introduce via vai
quasi impersonali.
E la solitudine danza
lenta con la grigia luce
di un cielo invisibile
di riflessi azzurri...
Forse sottomessi
anch'essi alla monotonia
dei pensieri distratti di alcuni,
o alle lacrime dolenti
di altri, o ancora
ai proclami imbonitori
forgiati dal destino.

 

2
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/10/2015 13:29
    Non mi piacciono i pensieri distratti o le lacrime dolenti di chi cerca di convincere ad essere sottomessi. Se ascoltassimo solo la voce del nostro cuore?
    Sei brava!
  • Vincenzo Capitanucci il 09/10/2015 18:48
    la pioggia intona.. e l'uomo danza... di grigia luce.. di un cielo invisibile.. di riflessi azzurri..
  • Rocco Michele LETTINI il 09/10/2015 15:02
    Superlativo quanto espressivo decanto frutto della tua maestria in materia. Lieto weekend Mariella.
  • Carmine Impagnatiello il 09/10/2015 14:48
    Complimenti, bella assai.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0