accedi   |   crea nuovo account

Bambino rosa

Tu sei un bambino rosa, ma
ovvio non lo sai,
tu ti vesti lo stesso il volto con un rosso vergogna,
io divento verde dalla rabbia,
non devi.

Tu devi far svolazzare stracci fluo
come sottane
libere nella stanza.
Sentirti libero di cantare
ballare
e showgirlare...

Perché presto o tardi
qualcuno verrà a toglierti qualcosa,
tempo non ce ne sarà più
e forse il cielo/mare
non sarà più blu.

Spazzola bene i capelli platino della tua barbie
scegli con cura i trucchi del mestiere,
qualunque andrà bene,
l'importante sarà sempre tenere insieme tutti i petali
del fiore prezioso che sei, speciale non raro,
ma c'è tempo,
tienitelo stretto, vivilo e proteggilo
e vai avanti sempre così...
colorati di rosa, anzi
no, di tutti i colori dell'arcobaleno.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 27/10/2015 11:02
    Io non so cosa sia la vera poesia ma tu, dolce amico mio, ci tocchi il cuore con queste pennellate di dolore addolcite da un rosa che sa di lacrime, che hanno ferito ma che non hanno scalfito un cuore grande. Bravo condivido su facebook
  • Vincenzo Capitanucci il 20/10/2015 10:24
    Bellissima.. la canzone del bambino rosa.. che non sapeva di essere.. tonalità ... di un vastissimo arcobaleno.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0