accedi   |   crea nuovo account

Pompeo e Cesare

La bona sorte abbandona Pompeo
et illumina Cesare che 'vanza,
passanno lo Rubicon fino a Roma,
ma de lui nun ve è niuna traccia,
inferocito lo segue ovunque sta,
ma quanno lo suo legno ne le acque
egizie menò l'ancora, la spada
cadde, nel vedergli la mozza testa.

 

2
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 27/10/2015 14:54
    IL VISSUTO DI DUE PERSONAGGI DELL'HISTORIA ROMANA IN... MERAVIGLIOSI VERSI. LIETO MERIGGIO DON.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0