accedi   |   crea nuovo account

Amore diverso tra uguali

Che sapore ha la tua pelle che non sa di pelle?
mordimi il petto e lasciami il segno dei denti
Il segno di un amore diverso
(ma diverso da cosa?)
che ha le sue regole del gioco.

Noi due: io e te
siamo un amore diverso tra uguali.

Siamo la furia di cercarsi, baciarsi, mangiarsi
senza paura
semplicemente seguendo il ritmo
del sapore della sudorazione corporea
che cambia col tempo.

Saremo pure come conigli
che copulano con il mondo intero
ma abbiamo un cuore anche noi
e neanche così nascosto.

Siamo petti piatti
e muscoli tesi,
zone rigide
e sangue che pompa nelle vene
di barbe di pochi giorni
e mode troppo passeggere.

I tuoi occhi sono trasparenti come la tua pelle che non sa di pelle
e mi svelano un amore diverso tra uguali.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 30/10/2015 18:43
    Incalzante, ritmica con le anafore Siamo- Saremo - che ritornano a pungere il cuore eccitato da un intreccio dal forte sapore erotico, che non lascia spazio a volgarità alcuna.
  • Glauco Ballantini il 30/10/2015 14:39
    Il diverso lo è perché uguale... logica illogica.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0