PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'accento Tuo

... mise con delicata mano un accento su un immobile faro... l'accentuò ... immediatamente un fascio di luce si mise in azione.. dal mare sorse una pila inesauribile di luminosi ricordi e di canti elevati ...

 

4
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 04/11/2015 14:14
    Un alloro per questa tua sublime ben meritato.
  • Rocco Michele LETTINI il 04/11/2015 07:41
    Dal fascio di luce... dal ricordo al canto elevato che rasserena il presente portandoci ad un futuro credibile... Encomiabile decanto...
  • Glauco Ballantini il 04/11/2015 07:29
    Mi ricorda Corsaro biondo, una vecchia canzone...
    "Sirena del mar sorridimi e non tremar, accendi quel faro è il tuo corsaro che vien per te"
    ma il padre a sirena del mar non accese il faro...
  • roberto caterina il 04/11/2015 07:06
    Luminosi ricordi e canti elevati accompagnano il passaggio dal faro al farò... e tra il faro e il farò c'è giustamente di mezzo il mare...

1 commenti:

  • Marysol il 05/11/2015 00:15
    Parli d'un accento che semplicemente cambia il senso...
    La tua magia muta le rane in ori, il tiepido chiarore in fulgida luce...
    Molto bella Vince, nella dolcezza di quei canti che s'elevano..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0