PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

San Martino

Strano Novembre, tiepido e sereno,
non c'è nebbia, non piove e non c'è vento.
È forse San Martino molto attento?
Tanti poveri son sul suo terreno.

Li vuole riscaldare sul suo seno,
pur grande il manto tanti stanno a stento;
nel suo calore il povero è contento,
il suo cuore d'amore è sempre pieno.

Il cielo di pervinca è colorato,
e il sole irraggia tutto il breve giorno
ed al mattino sorge ancor dorato.

C'è ancora qualche fiore in mezzo al prato
e il giardino di qualche rosa adorno;
ancora invita il cuore innamorato.

 

2
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 11/11/2015 16:51
    Bellissima Verbena.. un mese di novembre.. che ci dona il Suo mantello..
  • Don Pompeo Mongiello il 11/11/2015 14:37
    Ben tornata e complimenti vivissimi per questa tua eccelsa.

5 commenti:

  • giuseppe gianpaolo casarini il 10/09/2016 12:28
    Un gran bel poetare.
    Vivissimi complimenti.
    ggc
  • Fabio Mancini il 29/11/2015 20:11
    Tanta delicatezza in una metrica curata e attenta. Complimenti! Fabio.
  • Ellebi il 12/11/2015 01:04
    Ottima la composizione, ma la realtà qui a Piove di Sacco, dove San Martino è patrono, è stata assai diversa: la nebbia è stata fittissima tutto il giorno ed era freddina. Comunque, come sempre, la fiera è andata benissimo. Si vede che per quest'anno San Martino è passato altrove. Un saluto
  • Verbena il 11/11/2015 14:53
    Grazie Don Pompeo
  • Anonimo il 11/11/2015 14:51
    Ciao,
    un quadro poetico e gentile che invita alla contamplazione. Evviva San Martino, i suoi biscotti e un bel vino moscato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0