PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Zibaldone 14... Carta Carbone

L'io del Carbonio

Se
i Tuoi quattro stati di coscienza
fluttuanti tra anima mente cuore e corpo

non
si riuniscono in un diamante mentre sei in vita

tornerai nel per sempre della luce attraversando un comatoso tunnel nero


****

Chi vede Dio muore

Per vedere
qualcuno
devi essere staccato da lui

per questo motivo non vidi mai realmente il Tuo viso

il colore dei Tuoi occhi

Amore mio

sentii solo il profumar della Tua pelle non distinguendolo neanche più dal mio più
intimo sentire

***

Ciò che di solito s'ignora

... Più la Tua visione d'ascolto s'avvicina al silenzio più diventi una carta carbone nella mani del divino Signore...



****

L'onda


Sii
sabbia

spiaggia

12

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 13/11/2015 16:47
    Una lode ben meritata per questa tua eccezionale.
  • Rocco Michele LETTINI il 13/11/2015 06:27
    FARNE TESORO DEI TUOI STRAORDINARI VERSI... SI FA DOVERE... CI INVITA AD ESSERE RESPONSABILI...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0