PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Si trasforma

Mi manchi amore mio
in questi giorni senza te.

In questi giorni fotocopia,
tutti nati stanchi e morti;
giorni senza fine.

Mi aggrappo forte
alle vene delle autunnali
foglie dorate,
venature azzurrine,
con unghie dallo smalto neutro.

Siamo, io e te,
un letto girevole
in vetrina,
ballerine sulle punte
di un carillon nostalgico.

E filtra una luce che scalda
come fanno i grandi amori;
un grande amore che nasce
e poi muore, ma
soprattutto si trasforma.

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 13/11/2015 12:17
    si trasforma.. e ci trasforma... grandi Amori...

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 10/12/2015 09:49
    Nasce, si trasforma, ci trasforma e a volte muore.
    Poesia triste ma molto molto bella. Un sentimento mai davvero finito.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0