PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solo una grande pace nell'anima può arginare il fiume del tempo

Precipitati
sotto un diluvio di ore

non ci fu
per nostra incapacità di volare sopra cose sedimenti e continenti

nessuna colomba a portarci un segno di pace

Massa bruna
e
informe

di giorni settimane mesi e anni

scorre sempre più veloce
lento
e
inesorabile

il fiume del tempo
non ha argini su cui poter costruire una piccola capanna

È ieri è oggi e anche il domani è già passato nell'inesistenza

Unico
testimone

un viso

dai lineamenti sempre più marcati e stanchi

 

3
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 20/11/2015 14:02
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua lodevole.
  • Paolo Villani il 19/11/2015 15:30
    Lirica amara che sottolinea che il passar del tempo si misura con l'invecchiamento.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/11/2015 06:48
    Lineamenti stanchi... sono la foto più naturale del nostro tormentato, assurdo... incerto giorno. Versi veri... versi arguti... Lieta giornata Francesco. Lieta giornata Vincenzo.

2 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 20/11/2015 04:33
    Sbagliato il termine "unicità": volevo dire "autenticità".
  • Stanislao Mounlisky il 20/11/2015 04:31
    Mi è piaciuta moltissimo, dal titolo all'ultimo verso. È di una trasparente unicità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0