username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Figlio

Vorrei raschiare l'anima
la psiche, la tua mente,
entrare in fondo a l'Essere.
Rimuovere con forza
i tarli del malessere.

Portare indietro il tempo!

Non essere più sordo
ai timidi bisbigli
del Tuo inconscio.
Calpestato,
ferito,
dalla vita intorno.

Portare Io la Croce!

Come Cristo.
Chiodato, flagellato,
deriso, insultato.

Leccare le piaghe del cuore,
sanarti i buchi in vena.
La mia vita
barattare
con la Tua fragilità.

Donarti un sorriso!
Donarmi un sorriso!

Rivedere il sole
dopo l'uragano!
Riprenderti per mano.
Figlio Mio!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/03/2014 01:07
    Molto apprezzata questa tua... complimenti.

29 commenti:

  • Anna il 13/04/2012 14:35
    Mi sono commossa leggendo questa tua poesia, sei un grande padre e il Padre Grande che é lassù ti aiuterà! Un abbraccio
  • Ezio Grieco il 27/01/2009 22:36
    Ciao Paola, grazie.
    ... hai un animo molto sensibile, come del resto tutti Noi "autori", o almeno la maggioranza che frequentano e tengono in vita Pr.
    Grazie ancora
    mikelus
  • Paola Reda il 27/01/2009 16:59
    Ogni tanto rileggo questa tua struggente poesia ed ogni volta mi commuovo.
  • Ezio Grieco il 27/01/2009 12:53
    .. si Cate, c'è tanta sofferenza e dolore per una vicenda di vita, che anche se non è personale, mi tocca moltissimo in quanto, tocca profondamente amici a me cari.
    Grazie per la tua sensibilità.
    mikelus
  • Anonimo il 26/01/2009 16:45
    Tanta sofferenza in questi tuoi versi... Tanto amore, tanto dolore per colui che ami più di ogni altra cosa...
  • Ezio Grieco il 30/10/2008 18:20
    Ciao Claudia, grazie per quello che scrivi!
    mikelus
  • claudia checchi il 22/10/2008 16:08
    descrivi molto bene la tua sofferenza x questo adorato figlio..
    sono parole molto forti, ma e' la realta' di oggi... ti sono vicina
    claudia..
  • Ezio Grieco il 11/09/2008 08:54
    grazie Ida per il commento, lusingato per il complimento.
    mikelus
  • Ida Ida il 05/09/2008 01:20
    Molto bella, descrive secondo me molto bene lo stato d'animo di un genitore in una situazione cosi logorante. Triste ma bella
  • Ezio Grieco il 29/10/2007 23:41
    Ciao Gabriella, grazie!
    mikelus
  • Gabriella Salvatore il 29/10/2007 13:19
    è bella e struggente da togliere il fiato, c'è tanto dolore e amore per un figlio perduto. Portare tu la croce, grande gesto d'amore!
  • Ezio Grieco il 21/10/2007 17:39
    Ciao Paola, grazie per il bel commento, un saluto,
    mikelus
  • Ezio Grieco il 21/10/2007 17:37
    Ciao Phil, grazie... commento bellissimo e letto in... apnea!
    mikelus
  • Paola Reda il 21/10/2007 04:03
    Versi splendidi nel loro struggente dolore. Un dolore così composto, intenso da togliere il fiato! Cosa non si farebbe per tornare indietro o sperare che il passato appartenga solo ad un sogno.
  • Phil Ethasimon il 21/10/2007 02:25
    La potente seduzione della droga di un figlio fragile. Il senso di colpa di non esser intervenuti quando i primi segnali...
    E solo chi la vive e l'ha vissuta questa terribile sofferenza e il senso di impotenza che genera puo' scrivere una poesia di cosi' notevole fattura!
  • Ezio Grieco il 19/10/2007 14:56
    Ciao Almina, grazie.
    Leggere un bel commento ad un proprio post, è sempre piacevole; fatto da Chi si stima, e si è collocata tra autrici di talento e sensibilità, è ... esaltante.
    Di nuovo grazie,
    mikelus
  • Anonimo il 19/10/2007 13:14
    Mi era sfuggita questa bellissima poesia, che mi ha fatto male. Perchè è vera come l'aria che respirano i genitori quando i fligli non sono felici. Aria di rimpianti, forse anche di rimorsi... per aver fatto poco, o non aver fatto abbastanza, o per non poetr far nulla... Michele mi hai toccato il cuore. Complimenti per la tua sensibilità.
  • Ezio Grieco il 18/10/2007 23:44
    ciao Antonietta, grazie e benvenuta nel sito.
    mikelus
  • Antonietta Di Costanzo il 18/10/2007 14:03
    Quanto è bella e sentita questa poesia, complimenti, ai figli si vorrebbe dare tutto! peccato non poterli proteggere dal dolore...
  • Ezio Grieco il 18/10/2007 13:32
    Ciao Filomena, commento che mi ha commosso per la sensibilità profusa; spero che sia un contributo partecipe al dolore di chi vive questa tragedia.
    Se cosi non fosse... ti abbraccio forte forte, e aspetto con te... il sole dopo l'uragano!
    Grazie per averla letta.
    mikelus
  • Ezio Grieco il 17/10/2007 14:58
    Ciao roxana,
    commento... centrato e consono.
    Grazie
    mikelus
  • Ezio Grieco il 17/10/2007 00:02
    Ciao Angelica,
    ... penso sia un dolore tremendo... vedere un proprio caro consumarsi lentamente... e provare paura ad ogni squillo di telefono o campanello di casa.
    Una famiglia amica, molto cara, ha vissuto questa tragedia; la pace l'hanno trovata solo a conclusione estrema della tragedia.
    Ora piangono il loro figlio in un dolore... sereno!
    ... ecco, questo è il mio ricordare quella disgraziata famiglia.
    Grazie del bel commento
    mikelus
  • Ezio Grieco il 16/10/2007 23:51
    Ciao musa... grazie del posticino riservatomi tra i tuoi... amici...è uno scambio... alla pari...
    mikelus
  • Ezio Grieco il 16/10/2007 23:48
    Ciao Riccardone, grazie del commento.
    ... pure a me... e la vita intanto va..
    mikelus
  • Ezio Grieco il 16/10/2007 23:46
    Ciao Dolce musa, bel commento.
    ...è un mio contributo alle sofferenze di quelle famiglie che vivono questa tristissima esperienza.
    ... scritta... tempo fa...
    mikelus
  • Ezio Grieco il 16/10/2007 23:44
    Ciao Alberto, grazie di averla commentata.
    mikelus
  • Anonimo il 16/10/2007 23:27
    Quanto dolore in questa tua poesia Michele.
    Dev'essere logorante per un genitore vedere la vita del proprio figlio marcire senza poter fare niente.
    Gli ultimi versi di speranza molto belli.
    Ciao Michele.
    Angelica.
  • Riccardo Brumana il 16/10/2007 23:05
    bellissima!
    P. S. mi ricorda la poesia di un mio vecchio amico.
    ... e la vita intanto va!
  • alberto accorsi il 16/10/2007 15:43
    Bella. Emozionante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0