PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando si lavora

Sono in una riunione di lavoro
i miei mille pensieri aleggiano
e volano lontano
indispettiti e in rivolta

la voce del relatore
musica una dolce ninna nanna

davanti a me
la finestra è aperta
il mio sguardo
è diretto verso di lei
l'aria fresca
entrando
inebria le mie membra
ancora forse dormienti
sfiorano il mio viso
gli occhi aperti

all'improvviso
si irradiano
sul quadro vivente
della natura
iniziano a
scorrere lentamente
svariate immagini
della campagna toscana
di verdi vallate
sterminati alberi di olivo
boschi incolti
case sparse

Ancora
davanti ai miei occhi
ora velocemente
scorrono
immagini color pastello
sfumature di colori
tra il grigio e l'azzurro
il cielo è
coperto
da soffici nuvole
la fantasia
si sbizzarrisce
anelando
paesaggi,
persone,
animali

e per la
prima volta
il mio cuore
sobbalza
pulsa
verso
la meravigliosa
essenza dell'esistenza.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 21/11/2015 10:52
    Una finestra aperta... è l'ossigeno per i tanti impiegati che quotidianamente sono costretti ad inspirare i veleni dei sempre più scortesi utenti... nel pretendere l'impossibile... L'impiegato non fa la legge... la applica... Parola di un impiegato del Comune. Straordinari versi... Lieto weekend.
  • Vincenzo Capitanucci il 21/11/2015 08:12
    Evasioni... attraverso una finestra aperta.. verso.. la meravigliosa essenza dell'esistenza.. ma quanti muri impegni e pensieri da superare.. molto bella Sandra..

1 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 21/11/2015 08:55
    Lezione di sopravvivenza per impiegati, quadri e dirigenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0