PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Visione dallo Zarathustra

E vidi
l'aquila
e
non la colomba

portare in volo
sopra i miei mondi

il serpente

come eterni amici

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ettore Vita il 21/11/2015 22:28
    Solo aquile e serpenti, caro Vincenzo.
    Le colombe razzolano distratte... hanno lasciato il campo.
  • Rocco Michele LETTINI il 21/11/2015 10:36
    Un acuto quanto reale verseggio... personificando gli animali descritti a gli atroci "omini"...

1 commenti:

  • anna marinelli il 21/11/2015 10:41
    Così parlò Zarathustra... ed aveva ragione, Vincenzo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0