username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il nome

Ci distinguiamo l'un l'altro
fra le altre cose col nome
lieti del giorno onomastico.

I genitori l'imposero
non ci fu dato di scegliere
per loro amore l'amiamo.

Per tanto tempo ripreso
dell'avo era il nome al nipote
quando fra molti era il primo.

Così tanti erano Antonio
secondo regioni o Michele
se non Giuseppe o Francesco.

Alle figlie Maria era il segno
unito magari a altro nome
come Chiara o Luisa ad esempio.

Però poi è arrivato il progresso
le famiglie si sono ristrette
non andava più bene il nonno.

C'era sete di nuovo e di meglio
ed il primo segnale fu il nome
alla moda con suono diverso.

La tv ha inculcato il modello
esaltante dell'apparire
ed il nome diventa marchio.

Così abbiamo Azzurre e Samanthe
Walter, Oscar con Erik accanto
e Vincenzo è difficil trovare.

Non stupirti perciò se apprezzo
chi ripete i nomi degli avi:
le radici sue rende immortali.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 23/11/2015 07:41
    L'albero si ramifica ed... è giusto continuare coi nomi dei propri avi. Terzine esemplari. Il mio elogio Michele. LIETA GIORNATA.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0