username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Anabatrum Ascendens

Siamo soli...
in mezzo a questo mare tempestoso...
quei volti di ieri non furono mai più gli stessi..
verso la cortina di un orizzonte nero,
solcato da fulmini sinuosi,
quasi uguali...
la mia barca procede.
Io so che lì dietro c'è il blu,
il blu cobalto e turchese, profondo e terso...
sfido l'incerto.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 18/04/2016 14:36
    Bellissima! La poesia non va vista tanto nel suo contenuto, quanto nella forma e nello stile, che a volte sacrifica lo stesso contenuto.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0