PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Temporale sul mare

Alte onde tumultuose, spumeggianti
cadono rotolando, si disperdono
a riva; trasparenti e basse scendono
invadendo le coste dei gitanti.

L'onda verde si getta con rumore,
coprendo sassi e l'ampia sabbia bianca,
giungendo lentamente, approda stanca,
spandendosi ormai quieta ad asciugare.

Nel vento: iodio e forte odor di pesce,
e nell'aria pungente, acre e salmastra;
immersa, alta e nociva, un po' rossastra,
l'alga fitta che infetta l'acque e cresce.

Nel fragore dei tuoni, brevi canti;
frettoloso frullar d'ali nell'aria,
vola grigia e veloce procellaria;
battente pioggia cade fra gli schianti.

Sottile striscia azzurra all'orizzonte
che annuncia il luminoso ciel sereno;
s'allontanano i tuoni in un baleno
finendo nella luce dietro il monte.

Ed ecco tra gli sprazzi di sereno,
comparire improvviso arcobaleno.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/11/2015 14:34
    Straordinario autunno in mirabili versi forgiati con maestria...
    LIETO MERIGGIO VER.

2 commenti:

  • Fabio Mancini il 29/11/2015 20:13
    Gradita per le immagini, i suoni, le rime. Ciao, Fabio.
  • Ellebi il 25/11/2015 12:42
    Molto brava, descrizione coinvolgente, ecco un caso evidente in cui la lettura di un testo diventa piacevole, e si può quindi parlare del "gusto" di leggere. Complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0