username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il silenzio di Dio

Severo
è il silenzio
che ha grandi orecchie
e da un attimo
all'altro
si srotola
nelle lunghe colline
argentee
del centro della terra.

Nessun uomo
può prevaricarne
la dedizione
e in un dedalo
profetico
s'allontana
per poi riavvicinarsi
nella mente del
peccatore comune.

Quante domande
hai sentito suonare
in una confusione d'intenti,
per quanti il tuo
segreto
è diventato segno
di sfiducia
e di cattiva creanza.

Oggi ti celebro
nel non-luogo
della mia stanza vuota
perché è solo il tuo
silenzio
a dar parole alla
mia bocca
che giace
addormentata
in una chiglia di
dolore.

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 27/11/2015 05:52
    Severo
    è il silenzio
    che ha grandi orecchie
    e da un attimo
    all'altro
    si srotola
    nelle lunghe colline
    argentee
    dal centro della terra.. alle vette supreme dei monti.. dove ancora trovo conchiglie di dolore di un mare che fu..
  • Rocco Michele LETTINI il 26/11/2015 15:38
    Strofe forgiate con maestria. Riflessiva... Lieta serata.

1 commenti:

  • pasquale radatti il 26/11/2015 22:33
    Il silenzio, talvolta, può essere più significativo di tante parole e trasmettere emozioni molto forti. Sono illuminanti questi versi che esprimono al meglio questi sentimenti. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0