PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sabba

Buia la notte
che risveglia il desiderio
nello spirito.
Ombre insidiose
plagiano la mente con
immagini di sangue,
di sesso
e di sacrilegi,
annegandola
in un vortice infinito
di estasi e di follia.
Poi viene il mattino
che porta pace e serenità
finché non ritornerà la notte.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 27/11/2015 17:16
    Le prime parole le condivido moltissimo. Amo il buio della notte insieme alla mia donna, lo trovo sempre un fedele alleato. E accende il nostro amore e desiderio. Proprio come hai scritto tu. Una poesia che scorre e piacevole nel leggerla. Ciaoooo
  • Rocco Michele LETTINI il 27/11/2015 14:44
    Straordinaria sequela... Dal mesto notturno al felice mattino... in versi forgiati con acume... Lieto meriggio

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 27/11/2015 15:36
    Una notte che dopo il mattino ritorna a cantare il suo ritornello "in un vortice di estasi e di follia"; lo trovo bellissimo, come la tua poesia: a volte e bello insanire.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0