PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sotto un letto di parole era sdraiata nuda

Con quell'attimo fuggente alla ragione
respira la mia anima
ed
il mio intento celato

non soffermare i Tuoi sensi unicamente sul profumo conturbante della mia pelle e sulle mie forme voluttuose

mi disse una donna che sapeva molto di poesia

aveva ragione

le parole vanno respirate mangiate bevute e non semplicemente lette per essere assimilate da tutto il corpo

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 06/12/2015 01:29
    E allora che dire: stupenda: LE PAROLE VANNO RESPIRATE MANGIATE BEVUTE E NON SOLAMENTE / LETTE PER ESSERE ASSIMILATE DA TUTTO IL COPRO -
    Emozioni allo stato puro. Pensa Vincenzo, stasera ho avuto uno spettacolo di poesia e musica, in collaborazione con una psichiatric band, robbe da matti, dove recito alcune mie poesie con il sottofondo musicale, alla gente in sala ho detto proprio una cosa simile a quel che affermi nei tuoi versi: LA POESIA È VITA va mangiata, bevuta, scopata fino a farle mancare il fiato. questa è la nostra vita. Bellissima lirica quasimodiana anche nell'assenza di punteggiatura. complimenti amico
  • Don Pompeo Mongiello il 05/12/2015 17:52
    Veramente molto bella. Complimenti!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0