accedi   |   crea nuovo account

Bevendo Salvia e Menta con un eccellentissimo Samurai della mente

Ma quali dei
e
quale sorte

ecce uomo

ancor
prima di dire sì

il mio cervello

eburneo di ecatombe

l'aveva
già deciso per me

Cosi
in coscienza non seppi più

se scrivevo su un foglio bianco
o
su un copione dal sapere già deciso

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 06/12/2015 01:23
    Ecco Vince' tu hai postato questa tua e io ho postato la mia che s'intitola Siamo arrivati molto tardi, siamo in sintonia d'idee. Il tuo explicit è la sostanza del mio dire, quando affermo che abbiamo millenni di gioie, di dolori, di morti, di versi sui quali cadono le nostre lacrime di gioia e di dolore, in questo perpetuo gioco del'esistenza. Sempre eccellente poeta ciao

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0