PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non mi svelare

Non mi svelare
l'infinito dei tuoi sguardi,
questo celeste morire
nelle gole dell'Amore.

Lascia che sia Io
a sorprendere le trasparenze
e sotto la pelle
a veder fiorire i tuoi silenzi
come un'incantevole percezione.

Le mani mi dicono tutto di Te,
ogni polpastrello ha sfiorato
il silenzio
e nel silenzio s'è innalzato
come un tenero bambino
bruciato dal freddo.

Le mani sono occhi discreti,
discrete bussole che puntano ad Est
dove il grande Sole non è
ancora sorto.

Sono complici e delittuose
le mani
gagliardi ammutinamenti
in un Tempo che non fu
mai
Tempo.

Voglio toccare il tuo sguardo,
vedere svelarsi il mistero
in una notte di primavera
dove la notte diventa veramente notte
non appena
Tu
socchiudi gli occhi
e te ne vai via volando.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/12/2015 07:30
    AMOREVOLMENTE... ALLA RICERCA DELLA PUREZZA... DEL SINCERO... DEL DIVERSO... DELL'ADORABILE... È L'ENCOMIABILE STROFA DI CHIUSA A TESTIMONIAR... LIETA GIORNATA FERDINANDO...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0