accedi   |   crea nuovo account

Vita e morte

La vita è un colore
che si sfianca in alfabeti
dai significati incomprensibili
tenera, semplice, occasionalmente sublime
lascia che l'amore non s'affievolisca
se a provarlo sia un pastore dalla mente ridicola
Ma in ogni caso l'abbandono
sulla tavolozza ancora non intinta
lascia che il nero sia il tono predominate
costellata di fiori
la morte
uccide
anche il non nato.

 

3
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 16/12/2015 11:08
    ieri scherzando mi stavo dicendo...
    Soutine ed il mito del giallo
    Se non hai un giallo cadmio sulla tavolozza... non troverai mai armonia sulla tela... anche se la pittura da qualche decennio sta cercando di aprire il nero... Buone feste Ferdinando...
  • Rocco Michele LETTINI il 16/12/2015 08:15
    Una profonda verità... in magistrale versicolato. lieta giornata Ferdinando.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0