PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non è possibile ammaestrare un silenzio

Non è possibile ammaestrare un silenzio.

Il silenzio va dove la bocca incontra

e in rigogli disumani vogliosi di mutare un sentimento
s'alza leggera l'aura di qualcosa di Divino.

Pendono le rose
come tremule campane
disorganizzate
ma nella bocca che
nulla ha
da chiedere
fiorisce il Dio delle stelle
che sopra ogni montagna
sorride con una chiave
tra le labbra.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 17/12/2015 10:10
    Hai ragione non è possibile addomesticare il silenzio che ha sempre una sua vita selvaggia e sovraumana
  • Vincenzo Capitanucci il 17/12/2015 09:37
    Mastro Silenzio.. non è addomesticabile.. nella bocca che
    nulla ha
    da chiedere
    fiorisce il Dio delle stelle...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0