PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'artista è un folle dalle mani vuote ( La Quiete Lucente)

Innumerevoli schianti di alberi
e
poca quiete

lo resero folle

Se trafelato
lo vedi correre nella foresta umana

non è per primeggio
o
per arrivare per primo in non so quale meriggio

è
per farti trovare lungo il Tuo sentiero
accanto
alla lama lucente della scure

un cestello di fragoline di bosco

come ogni creatore
a cui la volontà di essere
non basta

non sempre vi riuscirà

e
si ritroverà ad avere oltre alle mani anche un cuore vuoto

Ma
chissà dove è ora
e
in quali radici del per sé sta frugando

È
per noi

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Non mi piace l'arte che serve solo a celebrare il suo Autore, mi piace l'arte utile per guarire.

Alejandro Jodorowsky


2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 20/12/2015 17:24
    SENSAZIONALE VINCENZO. IL PENSIERO DI Alejandro Jodorowsky NON è STATO RICHIAMATO CASUALMENTE.
  • Ferdinando il 19/12/2015 08:49
    è splendida Vincenzo... complimenti.

2 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 19/12/2015 19:19
    L'artista è sempre pazzo e non compreso da chi gli sta intorno... nonostante la sua gentilezza e grazia...
  • Len Hart il 19/12/2015 16:48
    molto intensa, sempre un piacere leggere le tue poesie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0