PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Errare

Si può errare, in mare aperto
quando le mani restano ferme sulla stessa pagina.

Questa tensione verso l'eternità
è solo un gioco scervellato
di occhi e oceani o forse solo di cuori
così sublimi
da lasciare interdetto anche
il primo degli angeli.

Non c'è bisogno di regredire
cadenzati, morenti, ignominiosi,
mai
quando nel ventre spogliato di una corteccia
la resina luccica di tutti gli sbagli

Errare vuol dire esserci
non morire o lasciare morire

errare vuol dire far sì che l'anima
trovi la sua dimensione

al di là delle stelle
o in una cascina che puzza di fieno.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 21/12/2015 15:16
    Riflessivo decanto sequelato con arguzia et... intelligenza. Il mio elogio e il mio AUGURIO DI UN FELICE NATALE A TE E AI TUOI CARI DA SEMPRE.
  • Vincenzo Capitanucci il 21/12/2015 11:00
    errare vuol dire essere... movimento ... di una vastissima dimensione.. che va dall'oltre stellare trascendente al profumo immanente del fieno.. buone feste Ferdinando.. a Te e a Tutti i Tuoi cari..-

1 commenti:

  • Ferdinando il 21/12/2015 15:45
    Auguri anche a te e famiglia, Rocco.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0