accedi   |   crea nuovo account

Il dolore

Il dolore è più insensato appena lo provi
freddo, pesante, crudo
oppure viola
in una scala di colori
che se ne va
decrescendo.

Mutano i toni
quando la ferita si apre
e nel rosso mostra l'orrore,
del grigio abbiamo conosciuto
l'essenza
e come alberi morenti
ci siamo chiusi in un silenzio
che ha il colore del tuono.

C'è una tale leggerezza
in due mani che si posano su un capo

leggerezza e calore

le mani sono perle intrecciate
nel ventre di una rosa appena colta

le mani si prendono cura e riescono a curare

miracolosamente

oltre il dolore

che va dove la luce si spegne

ghirlande di fiori
o
rossi mazzolini di primavera

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 22/12/2015 14:52
    Uno straordinario verseggio frutto della tua diligente espressività.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0