PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il nulla

La luce va dove il cristallo mostra

ma sono solo questi due occhi
a dirmi luce
dove non v'è focalizzazione

Del sole abbiamo colto l'assaggio
speranzoso, mai banale
ma al di là di questo sentimento crescente
orde di nulla
hanno preso il sopravvento

Il nulla è buio come una stanza da tangheri
è buio come il dolore, come la disperazione

Il nulla è estate e fiori capovolti

Ma nel tormento che tutto lascia intravedere
la poesia si alza come una vedetta

Silenzi, raccontano le orecchie
quando il sole passa e della musica
non resta che un alone.

 

1
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 25/12/2015 07:08
    Poesia intensa con parole simili a pietre... buon Natale da Vincent.
  • Rocco Michele LETTINI il 23/12/2015 16:29
    INTENSO ET ARGUTO VERSEGGIO... LE TUE POESIE SI FAN INSEGNAMENTO DI REALTA'... IL MIO SALUTO FERDINANDO.
  • Vincenzo Capitanucci il 23/12/2015 09:54
    del sole e della luna abbiamo conosciuto soltanto il pianto.. rimanendo ombre... estranei anche a noi stessi...

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 25/12/2015 19:36
    Piena e musicale come una vestale ci accompagna nel tempio del Nulla che solo i versi sanno riempire di fiori e di colore, così come d'amore infinito silenzio. Buon Natale Ferdina'
  • Ferdinando il 25/12/2015 10:41
    Buon Natale Vincent, a te e a tutti gli amici del sito.
  • francesco cannas il 24/12/2015 16:23
    semplicemente intensa: mi ha colpito
  • loretta margherita citarei il 23/12/2015 19:20
    bella poesia, auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0