PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Eterno Fasto Rimosso

-Tecnologicamente
se non hai un programma apposta
non puoi modificare nessuna immagine della realtà
a Tuo piacimento

scarica ora -

Il mio sistema nervoso
e sublunare

bombardato
da eventi fastidiosi fin dalla nascita

non ha mai sopportato il peso
ed
il limite

di nessun programma

Tu
dal Tuo cratere vulcanico e dal carattere celato in un mare di tranquillità

non puoi contraddirmi

mia piccola puledra selvaggia
dagli occhi nocciola

basta dirti una cosa per non fartela fare

portami
in seno Amore ho l'anima e la casa in subbuglio

e
mi sento
morso dopo morso
senza avere veri connotati di rimorso

un sapore di morte in bocca

portato in grido
nel silenzio

da un'onda di soccorso

Il mio vivere
è
un lento "sprogrammarmi"

da ogni mare
e
programma

esterno
ed interno

fino a giungere a quel fluido luminoso che non può essere rimosso

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/12/2015 04:39
    METAFORE BEN DISTRIBUITE... HAI SOTTOLINEATO L'ASSURDITA' CONTEMPORANEA... DILIGENTEMENTE DENOMINATA "SPROGRAMMAZIONE"...

2 commenti:

  • Ada Piras il 27/12/2015 14:54
    Quanto sei bravoooo! Buona fine e inizio d'anno.
  • roberto caterina il 27/12/2015 09:27
    Molto bello e appropriato questo sprogrammarsi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0