PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Rosa

Sapevo che un giorno ti avrei incontrata,
sei come t'immaginavo.
L'ho tanto desiderato e per questo ho pregato,
poi, e nel modo che solo tu potevi,
ti sei fatta conoscere.
Allegra e sorridente mi fissavi,
strizzavi gli occhi,
sei stata tra le mie braccia,
forte a me ti stringevo, forte a me ti stringevi.
Dividerti con altri due?
Niente di più bello.
Tu eri contenta e contento della tua felicità ti dividevo volentieri.
Quante volte ti prendevo tra le braccia,
quante volte hai dormito sul mio petto,
la notte sentivo il tuo respiro e mentre dormivi respiravo il tuo respiro,
che profumo di dolcezza.
Poi qualcosa è cambiato, forse io, ma tu di più,
man mano ti sei allontanata,
e io...
man mano ti vedevo sempre più "meno"
e io...
Ora pensi ad un altro, parli con l'altro, esci con l'altro.
E io che ti ho tanto desiderata ora ti sto perdendo...
L'altro ti dà quello che io non posso,
la passione, il dolore, il tormento, le lacrime,
e io posso mai vivere di ricordi???
Di quante volte hai dormito sul mio petto,
delle notti che sentivo il tuo respiro,
e che mentre dormivi respiravo il tuo respiro?
Amò, ti chiamo ancora amò,
sarà forse l'abitudine.
Resta sempre così,
difendi la tua personalità,
ricorda che ti distingue dagli altri,
non farti mai plagiare,
evita chi cerca di soccomberti con le proprie idee,
scappa da esso,
scappa da chi dice di amarti più di me.
Esigi sempre il rispetto delle tue idee,
potranno non essere condivise ma
educatamente vanno accettate,
come tu devi rispettare le idee altrui.
Non sei proprietà di nessuno,
da quando sei nata appartieni a te stessa.
I genitori hanno il dovere di
educare, accudire, amare e proteggere i figli, ma
mai di imporre la loro volontà.
E né
il fidanzato, il marito, il compagno, suocera, insegnante,
semplice amica o chi crede di amarti più di me, più di noi, possono arrogarsi questo diritto.
Sappi che finché avrò anche un solo alito di vita ti proteggerò e non solo dalle ingiustizie.

Amò, sarai sempre e solo il mio amore più grande.

La figlia "femmina" preferita.
Auguri per i tuoi 18 anni, buona vita.
Babbo

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0