PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stagioni d'amor confuse

Di primavere
vestita

sei venuta a me

come
una fine

pioggerellina estiva

o
forse era inverno

ed
era l'arcobaleno di una stella posato su un fiore

era notte era giorno

e
già il languore dell'autunno bussava alle porte dei temporali con rossi candori

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 05/01/2016 16:46
    Un laudo dovuto e meritato per questa tua sublime!
  • Rocco Michele LETTINI il 04/01/2016 10:17
    LE STAGIONI DELL'AMMALIO AMOROSO IN UN DECANTO DEGNO DEL TUO BUON NOME. CIAO VINCENZO.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0