username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

È pioggia avida sulle tue labbra

ogni volta... imprevedibile
uomo che tuoni nel mio respiro
molto più grande di quel che sei
le tue mani sono calde

sei solo tu come te
vorrei essere il tuo lenzuolo
mentre scrivo il tuo nome sulla fronte
sciama il tempo... ci sei sempre stato


nella porta della mente ti ho sempre guardato
alla sera miro il mare sul cielo
sul filo dei battiti impossibili da dire
i tuoi vestiti non meritano un si bel corpo

le rondini filano senza poterti baciare
filano in terre lontane
il mondo duro e crudo non è nulla... tu mi fai sacra
la tempesta mi prende per mano..
sprofonda la notte con le sue luci ed ora sono Sole ed ombre

e pioggia avida sulle tue labbra

 

2
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/06/2016 11:08
    Un serto floreale di sti tempi per questa tua stupenda!
  • Rocco Michele LETTINI il 05/01/2016 21:13
    UN SENTITO VERSEGGIO SEQUELATO CON ARGUZIA... IL MIO ELOGIO E IL MIO LIETO 2016 SABRINA.
  • Vincenzo Capitanucci il 05/01/2016 16:09
    molto bella Sabrina.. Tu mi fai Sacra.. e mentre tempesta prende per mano... il mio respiro.. sono Sole e Ombre. .. e

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0