PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Capoversi miniati

Ho scoperto qualcosa
tra gli intagliatori di lettere

Conoscono - loro - da dove viene
l'ispirazione.
Ragazza graziosa
inventata che
trova i colori
nel rosso dei capelli
o nell'azzurro di fiori che sbocciano
tra i muri dove è più salda
la radice dei sogni
Amico fraterno che con parole struggenti
ricorda i profumi dell'amore

I loro passi
tante volte ripetuti
quasi disturbano le scarpe
l'invenzione li rende giovani
e la bellezza non è nella follia
ma nella luce che danza vicino
alla realtà
e mai diventa vecchia
nei capoversi che lasciano intravedere
il mondo tra le lettere dipinte
dove entra solo chi non ha ancora
ricordi.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 07/01/2016 16:10
    Riflessivo... nel suo superlativo costrutto... sempre attento a quanto il corso vitale... ci offre... Lieta serata.
  • Vincenzo Capitanucci il 07/01/2016 08:10
    la bellezza danza nella luce della realtà .. e ci vuole finezza per intravederla .. bellissima..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0