username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gioia in un pugno

Corro nel bosco
e subito un piccolo essere
assorbe la mia curiosità.

Mi chino,
lo colgo,
lo tengo stretto nel pugno della mia mano.

Mi solletica,
vorrebbe scappare...

Non voglio!

La sua libertà
è la mia nostalgia,
la mia tristezza...

quel piccolo essere è parte del mio cuore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

36 commenti:

  • Dorian Gray il 16/11/2007 18:55
    Un animo sensibile e una penna caparbia. Bella.
  • Aedo il 14/11/2007 12:54
    Anche in questa bella poesia traspare la sensibilità di un'anima delicata. Brava, Sara!
    Ciao
    Ignazio
  • Anna G. Mormina il 09/11/2007 10:38
    Anche a me è capitato di avere fra le mani una coccinella, mi sono rallegrata. poi però è volata e ci son rimasta male...
    ... ma la nostra felicità non sempre coincide con quella degli altri...
    Un sorriso
  • Maria Gioia Benacquista il 03/11/2007 15:41
    Molto bella Sara.
    La poesia racchiude l'illusione di aver incontrato un grande tesoro. Non sappiamo esattamente cosa stringe il tuo pugno. Ti senti felice ed è questo che trasmetti.
    Ciao.
  • Ugo Mastrogiovanni il 03/11/2007 10:36
    Una sorta di trasporto magico questi versi, Sara esalta il minuscolo, vi ritrova l’immensità di un cuore che pulsa e come tutti fa tenerezza.
  • CLAUDIO CISCO il 03/11/2007 04:45
    straordinaria lirica, rivela in trasparenza una sensibilità profondissima celata nella semplicità dei versi
  • giancarlo noferi il 31/10/2007 11:08
    È una bellissima poesia... tenera metafora, secondo me, dell'amore.
  • Gabriella Salvatore il 30/10/2007 22:00
    a Carlo che non ha mai visto una lucciola; hai ragione sono anni che non ne vedo, stanno scomparendo, ma qualche volta qualcuna appare. Da bambina, le sere dìestate ne vedevo parecchie, sembrava una magia. Spero tu ne veda una, prima che scompaiano del tutto, ciao
  • Mario Secondo il 30/10/2007 19:07
    molto bella
  • Carlo Caredda il 30/10/2007 16:27
    Non ho mai visto un lucciola...
  • Gabriella Salvatore il 28/10/2007 23:19
    lucciole con la doppia c ovviamente
  • Gabriella Salvatore il 28/10/2007 23:18
    notalgia d'infanzia, rinchiudere un pezzetto del passato in un pugno. Mi ha fatto venire in mente quando ero bambina e prendevo le luciole nelle sere dìestate, le tenevo chiuse in pugno per godere della loro luce, poi le lasciavo andare, ma sono solo miei pensieri, ciao
  • Ivan Bui il 25/10/2007 00:24
    La tua libertà, la mia nostalgia, la mia tristezza.. aggioungerei, la tua dolcezza, la tua eleganza... Bellissima.
  • Anonimo il 22/10/2007 20:13
    Premetto che amo gli animali alla follia e che fanno e faranno per sempre parte della mia vita... come un prolungamento della mia anima... nella tua bellissima poesia questa mia sensazione è descritta benissimo... Brava!!! Un Bacio...
  • roberto mestrone il 22/10/2007 11:29
    Chiedo scusa per la sovrabbondanza degli aggettivi dimostrativi (questo... questa...)
    Ro
  • roberto mestrone il 22/10/2007 11:27
    ... Senti nelle tue mani la tenerezza, il calore, i palpiti di un cuore.
    Un cuore che amavi e non hai più?
    E questa consapevolezza ti reca nostalgia e tristezza?
    Io leggo questo nei tuoi pensieri... ma questa forse è un'interpretazione partorita dalla mia fantasìa eccessivamente romantica...
    Ro
  • Lestat V il 21/10/2007 12:56
    e' come se ti terrabbero in prigionata! non ti farebbe piacere cosi e' per gli animali! di ogni tipo e dimensione. ciao Lestat
  • Anonimo il 21/10/2007 01:45
    Mi piace tanto Sara la dolcezza e la delicatezza con cui scrivi... Brava e bellissima la poesia...
  • Chicco Tatino il 20/10/2007 12:44
    Lascia sempre la libertà a chi è parte del tuo cuore, se è tale resterà tuo, ma libero...
  • antonio sammaritano il 18/10/2007 19:25
    Le poesie più belle sono concentrate a dare adito al lettore nello stimolo dell'interpretazione e non solo nella semplice lettura. GIOIA IN UN PUGNO è una di queste.
  • Antonietta Di Costanzo il 18/10/2007 14:26
    quante volte, invidiamo gli uccelli!!, ma sono daccordo con Riccardo lascialo libero, sarà lui se vuole a cercarti!! bella.
  • Anonimo il 18/10/2007 13:55
    In questa poesia si può discernere che persona sei... io dico "splendida" brava!
  • francesco scolaro il 17/10/2007 12:53
    ……“La sua libertà è la mia nostalgia”, mi fermo qui, perché è evidente, secondo me, il riferimento alla spensieratezza dell’infanzia. Piaciuta molto, brava.
  • Riccardo Brumana il 17/10/2007 00:37
    Sara, non potrai tenerlo rinchiuso a vita, e quando si libererà stai pur certa che scapperà!
    lascialo libero, non sentendosi in trappola forse deciderà di sua spontanea volontà di starti vicino ciao
  • Maria Lupo il 16/10/2007 23:38
    Delicata e profonda, un momento di ispirazione.
  • Cinzia Gargiulo il 16/10/2007 20:17
    Che bella Sara questa poesia!! Ancora una volta ci mostra il tuo cuore pieno d'amore!...
    Alla prossima.
  • laura cuppone il 16/10/2007 19:04
    Ciao Sara.. non so quale sia il piccolo animale che ti ha solleticato la mano... ma questa dolcissima poesia è anche molto profonda..
    morire di nostalgia o liberare parte del proprio cuore?
    non è facile decidere, mai...
    ma la purezza di cuore decide sempre per il meglio...
    molto bella..
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0