PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il terzo reich

Io, solo io,
piano strimpello
a le corde de na lira
che musica non dà più,
e l'Euro de noi
s'impadronisce
e in mutandine,
senza vergogna
ci lascia
e ci schernisce,
germanismo essendo,
sudditi
a lo terzo reich
ancora siamo.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/01/2016 12:58
    UN INTENSO ET ARGUTO VERSEGGIO ABILMENTE IN STRAORDINARIO POETAR... LIETO MERIGGIO.
  • Vincenzo Capitanucci il 13/01/2016 12:47
    sarà forse l 'inizio del quarto reich.. se non vi sarà presto una presa di coscienza mondiale.. che ci faccia passare dall'avere all'essere..

1 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 13/01/2016 12:54
    Questa è la risposta a quella mia ironica "Ne ho contate ventotto"

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0