username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mammà è figlia del suo tempo

Mammà è figlia del suo tempo
non tace quando deve e parla...

Un usignolo non è del canto
pari a lei che gracchia soltanto,
il becco sempre pronto al lamento,
un misto di sante e truci verità.

Mammà ha i fianchi ormai larghi
un figlio dopo l'altro a partorire
le gonne sempre lunghe alla caviglia,
le braccia conserte a giudicare...

Di mariuoli, dice, il mondo è sazio
di prefiche lamentose piene le chiese
di svergognate i vicoli nell'ombra cupa.

E di quelli paraculo loda l'infamia,
la sfrontatezza e la miseria d'animo.

Mammà, stateve zitta, che nel quartiere
pensano i dissoluti ad accopparvi già...

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 17/01/2016 10:50
    Una dedica immensa... sublime... eccelsa... LIETA DOMENICA.
  • Vincenzo Capitanucci il 16/01/2016 17:24
    Povera Mammà .. tra i figli del suo tempo... ci rischia pure la vita.. Bella Carmine..
  • Anonimo il 16/01/2016 17:20
    Ho voglia di commentare. Faccio sempre una scelta e dopo non mi pento.
    Che donna la tua mamma, così spontanea e sincera! Io tifo per lei.
    Bravo, Carmine.

1 commenti:

  • Carmine Impagnatiello il 18/01/2016 13:02
    Quanto è bello... mammà è una donna di sani principi e sarà contenta assai dei vostri commenti.
    Grazie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0