username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il consapevolismo

Esistono in ogni possibilità.
Essi creano le direzioni.

Onde di probabilità che danno traiettorie.
Ogni strada viene percorsa.
Orme di piedi in ogni via.

Che gli occhi si aprano e i cervelli vedano!

Enormi distanze,
Per ogni interazione una supernova,
Fossi non solo incolmabili e cose che sembrano fottutamente lontane.

In ogni massa un buco nero,
Vuoto che attira il desiderio.
Del tipo:
"Era tutto quello che desideravo ma non era un desiderio mio".

Pisciano sopra alle bare e alle anime e forgiano nuove armature,
Che nessuno ci divida più!

Gli ologrammi della vita.

Soffia il vento o nevica e c'è il sole o la luna e Asterion l'azzurro o altro ancora,
Ma sulle proprietà dei Mc Collod.
Rise and fall e una vodka secca.

"Che l'oggi non è fatto per chi rivendica";
oh tenero Billy!

"camuffano ambizioni,
Miliardi di universi soli e noi,
noi siamo i guardiani,
da cerchi di grasso veniamo.

Golem del bio.
Uomini nuovi per terre nuove,
Solcano mari di spazi ignoti con così tanta paura
Che dovresti saperlo perché è anche la tua guerra,

Ti dirò una cosa,
Andavano in moto ed io li guardavo,
Poi potevo dire Noi!
Capisci? Noi!
O poveri Noi!

Erano in tutte le cose e lo sapevano già, solo non ci credevano abbastanza.

12

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 23/01/2016 09:05
    Erano in tutte le cose e lo sapevano già, solo non ci credevano abbastanza.
    Erano i fiumi che separavano gli Io dalle comete,
    Suoni da grotte lontane,
    Diecimila furono gli anni in cui si contavano le piante e le lune e le noci, le bacche,
    Diecimila furono gli avi, seduti tutti accanto a noi... Che gli occhi si aprano e i cervelli vedano! ...
  • Rocco Michele LETTINI il 22/01/2016 13:51
    ELOQUENTE VERSEGGIO MIRABILMENTE SEQUELATO. LIETO WEEKEND EMANUELE.

2 commenti:

  • silvia leuzzi il 21/07/2016 15:06
    Che gli occhi si aprano e i cervelli vedano!
    Esagerata tutta ma questi versi poi mai come in questi giorni d'orrore sono così veri, utili, unico vero ideale per l'uomo moderno: vedere
  • Emanuele Perrone il 31/01/2016 15:11
    storia di una storia.

    vivere in un universo quantistico.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0