accedi   |   crea nuovo account

Gocce d'Ambra

Inviolato mistero
il sorriso tuo,
oscillante ponte
sul famelico
gorgo delle illusioni;
collide la fantasia
con la realtà;
perpetui mondi schiusi
sull'esile prato delle
tue labbra, sfumate,
da percettibili languori
e innocenti devozioni

deliziosa corteccia
il corpo tuo,
immacolata bellezza
con nervature di sole,
fiumana, di resina,
trattenuta dal tempo:
in gocce di te
gocce d'ambra
riversate su me,
abbietto insetto
incapace d'averti

delicato invito
lo sguardo tuo,
incontrollato stimolo
di sconfinare,
nel verde miraggio dell'aurora
che pullula i tuoi occhi
e sussurra di sottobosco,
perso, nella ricerca,
delle irraggiungibili radici
della tua anima,
giunte al centro della Terra.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/01/2016 10:05
    ADORABILI STROFE... LO TUO CORTESE AMOR DECANTATO... IL MIO ELOGIO E LA MIA LIETA GIORNATA

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0