accedi   |   crea nuovo account

Similitudini e Memoria

L'Eros e l'Eroe
si gettano nella battaglia con ardore

non temono
di far scorrere il loro sangue

li spinge
lo stesso amore e dolore

che sospinge oggi la mia memoria ad inginocchiarsi nei ricordi

Vorrebbe avere
mani fuori dal tempo la mia anima

per accarezzare
e
dare conforto e rispetto a milioni di visi

Ancor oggi
nel nostro tempo

la mia mente continua ad immagazzinare nuovi volti

di gente in fuga

 

5
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 28/01/2016 18:30
    ... mani fuori dal tempo per accarezzare... ce le ha solo l'anima... nella sua infinita memoria!
  • Don Pompeo Mongiello il 27/01/2016 16:25
    Un plauso più che dovuto per questa tua eccellente davvero!
  • andrea il 27/01/2016 12:10
    Crediamo sempre in un mondo migliore o forse solamente diverso ma...
  • Glauco Ballantini il 27/01/2016 11:00
    Non c'è tempo perchè cambiano solo i nomi delle vittime ma restano i carnefici, anch'essi con i nomi cambiati.
    Come diceva Guccini forse c'è solo da scegliere se essere kapò o vittima... in un lager.
  • Rocco Michele LETTINI il 27/01/2016 10:26
    Che animo e... che sentimenti Vincè. Tutto è saggezza in Te. Serena giornata.

2 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 27/01/2016 19:58
    Immagini di volti spaventati, disperati, deboli e sofferenti.
    Immagini, sebbene astratte, così vicine a noi.
    Stupenda, inutile scriverlo.
  • leopoldo il 27/01/2016 11:09
    Bella, sentita e attuale. Basterebbe poco, veramente poco, guardare dentro la memoria e decidere di amare, anziché... odiare!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0