PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'unione sentimentale

In tempi di crisi coniugale
e di involuzione familiare,
ormai i genitori son compagni,
ben venga pure l'unione civile
dei gay con diritti paritari.
È bella intesa affettiva
ma per il vincolo matrimoniale
manca il presupposto naturale
mentre ai genitori moderni,
ahimè, quello culturale se,
da asini ripetenti, son tornati
sui banchi da compagni... di scuola.
E con l'adozione del partner,
termine in veste teatrale,
e la maternità surrogata
con l'utero in affitto,
procedura condominiale,
a questi poveri figli
di mamma e papà
resta solo un flebile ricordo
di un tempo che fu.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 28/01/2016 13:38
    per me l'importante che i figli fatti... partoriti concepiti o adottati vengano veramente amati.. poi etero o omo non ha più nessuna importanza... la sensibilità e l'amore non hanno un sesso specifico.. e poi platonicamente parlando ogni bambino dovrebbe essere il figlio di tutti..
  • Rocco Michele LETTINI il 28/01/2016 08:47
    Una diligente sequela che sottolinea le stranezze coniugali ed affettive nella nostra quotidianità. Lieta giornata Francesco.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 19/03/2016 04:51
    i figli sono di chi li ama nn di chi li fa, piaciuta molto
  • frivolous b. il 04/02/2016 16:07
    Bè bisognerebbe capire cosa si intende per "naturale"... il matrimonio credo sia un'istituzione umana, un'invenzione liturgica-giuridica e contrattuale... per vedere ciò che è veramente naturale forse dovremmo guardare gli animali... loro davvero vivono secondo natura e istinto... non credo celebrino matrimoni, o condannino socialmente l'omosessualità. Anzi sono stati riscontrati nel mondo animale dei "casi di omogenitorialità"... detto ciò, grazie per l'ottimo spunto di riflessione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0