PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Onomatopea d'AmOrE

M
mmmmmmmmm

il piacere dell'anima si fece così intenso nel corpo da sfiorare il soffrire ed il morire

R
rrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

orme regali in oro nel cuore del tempo quasi rabbia nel vederle sfuggire nell'infinito senza poterle trattenere nel per sempre del vivere

le vocali di Amore esplodono in frammenti di sensazioni emotive

in ridere

nel gioire

e
nello stupore di essere

pezzi di cielo e angoli sfatti

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/01/2016 08:33
    Molto piaciuta e quindi apprezzata.
  • Rocco Michele LETTINI il 28/01/2016 08:58
    GRANDIOSO DA SEMPRE VINCE'... VERSI CHE PRENDONO PER IL LORO LUMINOSO SENTIMENTO. SERENA GIORNATA VINCE'

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 28/01/2016 14:04
    Una poesia che dà il via libera all'immaginazione, molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0