PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stretta d'infinito

Per quanto
fuggissero

ammazzassero rubassero o amassero

per quanto colmassero di pietre gli abissi

di struggimento le loro vite

o
di giunchiglie le aiuole del cielo

nessuno riuscì mai ad essere nube
e
ad evadere dall'abbraccio solare dell'infinito

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/01/2016 08:32
    Un serto per questa tua straordinaria davvero!
  • Rocco Michele LETTINI il 28/01/2016 14:45
    "nessuno riuscì mai ad essere nube"... e perchè no... D_I_V_I_N_O!!!
    LIETO MERIGGIO VINCE'.

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 28/01/2016 14:06
    Nonostante tutto, il tempo, i cambiamenti e le reazioni, si è sempre schiavi di qualcosa, perchè non se ne può fare a meno.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0