PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sei una strada di campagna

Sei una strada di campagna,
solitaria, la mattina,
quando l'aria brulica ancora
degli umori caldi della notte
appena trascorsa.
Piangi come chi non merita
di perire alle agonie del mondo.
Fuggi come chi dimentica l'attesa.
Fuggi piangendo. Sei una strada di
campagna, austera, solitaria,
dimenticata, triste. Fuggi
piangendo. Anche la morte è
una punizione marginale per
la tua solitudine del cuore.

 

2
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 30/01/2016 08:39
    Anche la morte non servirà a niente... aggiungerà solo qualche cipresso alla Tua strada di solitaria campagna.. è sempre una emozione leggerti Ferdinando grazie..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0