username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La ruota del mulino

Non ho pace per te,
che sfuggi dalle mie mani,
come un'ombra trafugata dalla notte.
le mie braccia sono pale
che macinano aria
nello stringersi di un abbraccio,  
mai ricambiato.
il vento, scerpa il tuo nome
contro la mia pietra,
e il lento arrampicarsi dell'edera 
mi declina.
gemo, gemo incessante:
il cigolio della ruota di un mulino
che sopravvive,
nell'attesa della piena.

 

4
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesca all il 05/02/2016 19:05
    "il cigolio della ruota di un mulino che sopravvive, nell'attesa della piena"... si avverte proprio un senso di angoscia... Mi è piaciuta molto..
  • Rocco Michele LETTINI il 05/02/2016 08:52
    UN RIFLESSIVO QUANTO ECCEZIONALE VERSEGGIO MAGISTRALMENTE FORGIATO. ECCEZIONALE... A CHIUDERE...
    LIETA GIORNATA ANTONIO.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0