accedi   |   crea nuovo account

Tasse ed altro

Non più la pace eterna, ma la tassa eterna

Ormai Renzi non dorme più la notte:
le tasse ai vivi tutte l'ha applicate,
ora ai defunti pensa e nuove rotte
segue per aumentare ancor le entrate.
Non sobbalzate, amici, siate forti,
pagheremo le tasse anche da morti.

Poveri risparmiatori,
ma molte poltrone tremano!

S'è pronunciato alfine il Tribunale;
parla di bancarotta fraudolenta,
una sentenza proprio micidiale
che lati oscuri svela e ci presenta:
la Banca Etruria è rea ed insolvente
e del denaro altrui è dissolvente.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/02/2016 13:00
    non posso non essere con te... nei tuoi straordinari e diligenti versi. Lieto fine settimana.

2 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 10/03/2016 19:59
    A forza di mungere stanno uccidendo la mucca...
  • Mario Olimpieri il 13/02/2016 16:34
    Grazie Rocco e Buona domenica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0